Noi stiamo con i pastori sardi!

La politica economica non ha strumenti per intervenire come ad esempio la fissazione del presso minimo? Certo che li ha. Ma l'UE non vuole, si interferirebbe con la "libera concorrenza", per meglio dire con la libertà delle multinazionali di eliminare il produttore locale dal mercato. Noi non vogliamo latte in polvere, non vogliamo latte prodotto chissà dove e chissà con quali metodi. Noi stiamo con i pastori sardi!

pastori sardiLe multinazionali pagano un litro di latte ai pastori sardi 55 centesimi, 44 quello di capra. Gli allevatori per poter resistere e continuare a produrre latte secondo la millenaria tradizione che contraddistingue la nostra terra chiedono almeno 1 Euro più iva. Ma la politica economica non ha strumenti per intervenire come ad esempio la fissazione del presso minimo? Certo che li ha. Ma l’UE non vuole, si interferirebbe con la “libera concorrenza”, per meglio dire con la libertà delle multinazionali di eliminare il produttore locale dal mercato. Noi non vogliamo latte in polvere, non vogliamo latte prodotto chissà dove e chissà con quali metodi. Noi stiamo con i pastori sardi!