Mussolini e la città. Il fascismo tra antiurbanesimo e modernità.

Breschi nota molto bene come dai progetti o dalle effettive realizzazioni urbane, come alcune città edificate ex-novo o ex-nihilo, riteniamo si possa anche rilevare un modello di società a cui il fascismo aspirava. Esisteva questo modello nelle intenzioni di Mussolini e della classe dirigente del regime o l'idea di una pianificazione nazionale colmava il vuoto di un qualsiasi progetto organico di società?

Il secolo XIX fu una gigantesca macchina per sradicare campagnoli.

E. J. Hobsbawm.

Il suggestivo testo di Danilo Breschi aggiorna il dibattito su un’antica questione. Fu moderno il fascismo o antimoderno? La sua ideologia, così come l’attuazione del suo programma politico, riuscirono a fondere componenti antitetiche secondo una strategia voluta oppure fu il frutto di necessità contingenti. La contraddittorietà potrebbe risiedere pure nell’ideologia fascista e nelle intenzioni politiche di Mussolini sul cui eclettismo molto è già stato scritto. Altro nodo cruciale che Breschi affronta è quello dell’antropologia fascista cioè del tipo di uomo nuovo che il fascismo dichiarava di voler costruire. Renzo De Felice ricorda che tra gli aspetti rivoluzionari che il fascismo si prefiggeva vi era quello di trasformare la società e l’individuo in una direzione che non era mai stata sperimentata né realizzata. Breschi nota molto bene come dai progetti o dalle effettive realizzazioni urbane, come alcune città edificate ex-novo o ex-nihilo, riteniamo si possa anche rilevare un modello di società a cui il fascismo aspirava. Esisteva questo modello nelle intenzioni di Mussolini e della classe dirigente del regime o l’idea di una pianificazione nazionale colmava il vuoto di un qualsiasi progetto organico di società? Lasciamo al lettore il piacere di addentrarsi nella piacevole scrittura di Breschi corredata da un’impressionante apparato documentario che ci rivela aspetti inediti o rimasti lontano dai grandi dibattiti storiografici. Nei momenti di rinnovate cacce alle streghe attuate per riempire il nulla dell’attuale politica italiana alcune ottime letture storiche come il libro di Breschi sono assai utili per riflettere e comprendere.